OPI | Ordine delle Professioni infermieristiche Cagliari

    • Contrast
    • Layout
    • Font

Mangiacavalli: “Quota 100, chi esce deve essere subito rimpiazzato”

Per effetto di Quota 100 usciranno dal mercato del lavoro oltre 22 mila infermieri, mentre almeno 75 mila rientrerebbero nei parametri per accelerare il pensionamento.

È il dato che stato elaborato dal Centro studi della Federazione degli Ordini delle professioni infermieristiche.

“Chi esce dalla professione attiva per Quota 100 deve essere subito rimpiazzato, al di là dell’economia e della politica”, ha dichiarato a Healthdesk.it la presidente FNOPI Barbara Mangiacavalli. “Anche il blocco del turn over va ovviamente superato e le carenze gravissime attuali devono essere coperte, ma è assolutamente impensabile indebolire a questo punto i servizi e farlo per di più a maggior danno proprio del territorio, dove personale e servizi sono più scarsi e gli assistiti sono più fragili perché caratterizzati da forme di cronicità, età il più delle volte avanzata e spesso non autosufficienza”.

“I quasi 75mila infermieri che verrebbero a mancare – 22mila da subito – rappresentano un pericolo reale e immediato per assistenza, servizi e soprattutto pazienti: il sistema non funziona senza infermieri e con 76mila in meno è al collasso annunciato” ha affermato la presidente FNOPI.

Per il portavoce Tonino Aceti “se non si adotteranno immediate e profonde contromisure a collassare sempre di più saranno i livelli essenziali di assistenza già in forte difficoltà e si rafforzeranno le disuguaglianze”.

Leggi l’articolo:

http://www.healthdesk.it/scenari/quota-100-andranno-pensione-22-mila-infermieri-servizio-sanitario-rischio

About Author

Leave Comment