OPI | Ordine delle Professioni infermieristiche Cagliari

    • Contrast
    • Layout
    • Font

 

L’89,6 per cento degli infermieri è stato vittima di violenza fisica/verbale/telefonica o di molestie sessuali da parte dell’utenza sui luoghi di lavoro.Per non parlare di quante volte gli infermieri sono oggetto di violenze verbali (urla, offese, insulti, minacce, ecc.): nel 26,6 per cento dei casi è capitato più di 15 volte, ma nel 35,7 per cento tra 4 e 15 volte e nel 31,9 per cento dei casi da una a tre volte.

 

Il dato allarmante lo ha elaborato il Dipartimento di Biomedicina e Prevenzione dell’Università di Tor Vergata di Roma e mette in evidenza la necessità assoluta di un intervento che blocchi il fenomeno sempre più diffuso delle aggressioni.

 

Per questo la Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche, assieme alla FnomCeo, la Federazione nazionale degli Ordini dei medici, offrono gratis ai loro iscritti corsi Fad (formazione a distanza) specifici che si basano su interventi di comunicazione verbale e non, con l’obiettivo di diminuire tensione e aggressività nella relazione interpersonale. Non solo: chi concluderà il corso avrà numerosi crediti ECM.

 

Il progetto si chiama “C.A.R.E. (Consapevolezza, Ascolto, Riconoscimento, Empatia) – Prevenire, riconoscere, disinnescare l’aggressività e la violenza contro gli operatori della salute” ed è composto di dodici sezioni; per ogni sezione sono previste alcune attività obbligatorie: uno o più video relativi ad argomenti specifici; la consultazione dei testi dei video; un questionario di valutazione ECM con domande a risposta multipla che sondano le conoscenze acquisite.

 

Guarda il video di presentazione del corso:

Che cos'è il progetto C.A.R.E e cos'è la de-escalation? Ecco in esclusiva il video di presentazione del corso gratuito di formazione Ecm a distanza tenuto dal professor Picozzi a infermieri e medici sul tema della violenza contro gli operatori sanitari.Per maggiori dettagli consulta il nostro portale https://bit.ly/2KVCN1P

Pubblicato da Federazione Nazionale Infermieri su Mercoledì 3 luglio 2019

 

Il responsabile-realizzatore dei corsi è il professor Massimo Picozzi, psichiatra, criminologo e scrittore, docente per la Polizia di Stato e per l’Arma dei Carabinieri, responsabile del laboratorio di “Comunicazione non verbale e gestione dei conflitti” presso l’Università Iulm di Milano.

 

“La nostra professione – ha commentato la presidente della Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieristiche Barbara Mangiacavalli – ha come scopo il rapporto coi pazienti. Ed è altrettanto essenziale che i cittadini, spesso sopraffatti dalla tensione e dalle paure che generano i problemi di salute, purtroppo il più delle volte anche gravi, comprendano che i nostri professionisti lavorano per loro e per il loro bene e non li aggrediscano, ma li mettano nelle condizioni di dare il meglio di sé per poterli davvero aiutare”.

 

L’accessibilità al corso per infermieri e medici è prevista accedendo ai corsi dai rispettivi portali istituzionali.

 

Per ulteriori informazioni: http://www.fnopi.it/attualita/aggressioni-infermieri-e-medici-imparano-a-evitarle-partono-i-corsi-del-progetto-care-id2695.htm

About Author

Leave Comment